Una delle fasi più importanti ed emozionanti della vita della donna è sicuramente l’attesa di un figlio. La vita si stravolge piacevolmente, il fisico cambia, tutto diventa una dolce attesa. Fermare in uno scatto le emozioni di tale fase della vita vuol dire ricordarla nel tempo. Ogni donna è diversa e di conseguenza ogni fisico può trasformarsi diversamente e con esso anche la visione di se stesse in foto. In realtà però l’idea di essere appesantita e goffa a causa del “pancione” è assolutamente errata poichè è proprio tale cambiamento che rende la donna in gravidanza molto più sensuale e femminile. Perciò non serve farsi prendere da ansie e paure.

Quando realizzare lo shooting
Il periodo migliore per realizzare il servizio fotografico è indicativamente tra la 32esima e la 36esima settimana di gravidanza, ma dipende ovviamente da vari fattori tra cui la corporatura della donna, l’avanzamento del “pancione” e le condizioni di salute.

Modalità
Dopo un incontro conoscitivo è possibile valutare insieme lo stile dello shooting più adatto alla donna e concordare data e location; il dialogo è fondamentale per poter venire incontro alle esigenze ed alle condizioni di salute. Uno staff di professionisti della bellezza curerà makeup e hairstyle. Verrà inoltre curato styling, scelta di accessori e degli elementi di arredo ecc.  Non ha senso aver timore o vergogna a mostrare le forme della gravidanza poichè, come già detto, sono i simboli di una fase unica ed indimenticabile.